03.01.2023

Ripartono gli incentivi auto, da Autotorino con più vantaggi

Tempo di lettura: 2 minuti
RICHIEDI INFORMAZIONI
Ripartono gli incentivi auto, da Autotorino con più vantaggi

Il 2023 si apre con un’ottima notizia per chi sta scegliendo una nuova vettura: dal 10 gennaio sono nuovamente disponibili i fondi nazionali per gli incentivi auto. Contatta già ora i consulenti Autotorino per saperne di più.
Non solo elettriche, plug-in, ibride ma anche alimentazioni termiche benzina o diesel, purché con un’emissione inferiore ai 135 g CO2/km: il Governo rifinanzia i contributi con importi definiti in base alla classe d’emissione della vettura scelta.

Un’occasione che ci agevola senza dubbio nel cambiare l’auto, che dobbiamo però prendere al volo: i fondi disponibili, specie per l’incentivo su termiche ‘tradizionali’ benzina o diesel, potrebbero esaurirsi in pochi giorni, come accaduto in passato. Meglio rivolgersi subito alla filiale Autotorino più vicina, senza indugio!

 

Incentivi Auto le fasce e i contributi

Tre le fasce da considerare, che abbinano un ‘bonus’ specifico per ciascuna, di differente valore in caso di acquisto con o senza rottamazione di un veicolo immatricolato con normativa Euro 4 o antecedente:

  • Fascia I – emissione 0-20 g CO2/km: vi ricadono principalmente le vetture 100% elettriche; in questo caso il contributo riconosciuto dallo Stato è pari a 5.000 Euro in caso di acquisto con rottamazione o 3.000 Euro senza rottamazione.

  • Fascia II – emissione 21-60 g CO2/km: sono ricomprese essenzialmente le vetture plug-in hybrid, che abbinano un motore termico ad un propulsore elettrico alimentato da batterie ricaricabili con cavo esterno. Il valore dell’ecobonus è pari a 4.000 Euro in caso di acquisto con rottamazione o 2.000 Euro senza rottamazione;

  • Fascia III – emissione 61-135 g CO2/km: si riferisce a vetture full-hybrid o elettrificate mild-hybrid, ma anche con motore termico ‘tradizionale’ (diesel o benzina) a bassa emissione. In questo caso l’incentivo è pari a 2.000 Euro ed è ottenibile solo in caso di rottamazione di un veicolo Euro 4 o antecedente.

 

Anche per Aziende e veicoli commerciali

Gli incentivi sopra descritti sono destinati a persone fisiche; con misure e fondi dedicati possono accedere anche società di noleggio e aziende (persone giuridiche). Sono previsti bonus anche per lo svecchiamento della mobilità aziendali, mediante l’acquisto di furgoni e veicoli commerciali elettrici di categoria N1 o N2, rivolti alle piccole e medie imprese la cui attività è il trasporto di cose in conto proprio o in conto terzi.

Condividi su: Facebook Facebook Twitter Twitter Whatsapp Whatsapp Copy URL Copia URL